Biografia

Sono una psicologa e psicoterapeuta specialista in Psicoterapia Familiare e Relazionale e in Psicologia della Salute. Svolgo la libera professione nei miei studi di Roma situati nelle zone di San Pietro e San Giovanni ed effettuo attività clinica in Umbria, nell’ambito di specifici progetti.

Nasco come psicoterapeuta sistemico relazionale, avendo studiato con pionieri della terapia familiare quali Maria Grazia Cancrini, Lieta Harrison e Salvador Minuchin. Il mio approccio si è arricchito negli anni con altre tecniche e metodi a cui mi sono formata, e grazie alle esperienze professionali nei paesi esteri che hanno contribuito a forgiare il mio stile.

Da sedici anni mi occupo di adozioni internazionali, collaborando con l’Associazione "Ai.Bi. Amici dei Bambini" nell'accompagnamento delle coppie attraverso le diverse fasi del percorso adottivo e nella formazione di personale straniero deputato alla protezione dell'infanzia (esperienze in Ucraina, Bulgaria, Albania, Kosovo, Cambogia).

Ho collaborato per anni con la Ong "VIS Volontariato internazionale per lo sviluppo" nella selezione e formazione di volontari e cooperanti internazionali, effettuando numerose missioni all'estero per il coordinamento di progetti educativi e formativi nell'ambito della protezione all'infanzia (esperienze in Repubblica Democratica del Congo, Etiopia, Burundi, Ruanda, Angola, Santo Domingo).

 

Per anni mi sono impegnata con il Comune di Roma come psicologa formatrice nei piani di aggiornamento rivolti alle Educatrici di Asilo Nido e alle Insegnanti della Scuola dell'infanzia. Per il Comune di Foligno ho scritto e coordinato il Piano di riorganizzazione e aggiornamento dei Servizi educativi e sociali per l'infanzia. 


 

Sono stata docente presso l'Università de L'Aquila e presso la Scuola di Specializzazione in Psicologia della Salute dell’Università La Sapienza di Roma. Nell’ambito di questo contesto ho sperimentato, insieme ad alcuni colleghi, un “modello di accoglienza congiunta medico-psicologo nell'ambulatorio di medicina di base”, esperienza raccolta nel libro “Tomassoni, Solano - Una Base più sicura, Franco Angeli”.

All’inizio del mio percorso professionale ho lavorato con adolescenti difficili accolti in Casa Famiglia per minori non accompagnati. E’ proprio la lunga esperienza accanto a bambini e giovani traumatizzati, unitamente al successivo impegno volontario durante il terremoto dell'Abruzzo, che mi hanno spinta ad approfondire il campo della psico-traumatologia, formandomi al metodo EMDR, di cui sono Practitioner esperta. Con L’associazione EMDR ho collaborato al sostegno della popolazione durante la pandemia da Covid19.

 

Nella convinzione che molti problemi diagnosticati come cognitivi in ragazzi che hanno vissuto storie di deprivazioni e abbandono, abbiano una base emotiva e siano legati a blocchi nelle fasi dello sviluppo, sono diventata Mediatrice Feuerstein per intervenire in questo ambito. 


 

Parlo, oltre all’italiano, l’inglese e il francese. 

 

Ho fatto parte del gruppo umbro dell’Accademia del Silenzio, con cui ho costruito laboratori frutto della sintesi fra pratica meditativa, metodo della scrittura autobiografica, percorsi nella natura.   

Amo incarnare nel mio lavoro non solo le mie competenze professionali, ma anche il mio stile personale, legato alla passione per i viaggi, la lettura, la fotografia e all’essere donna. Questi aspetti, infatti, contribuiscono a una particolare visione del mondo e al mio modo di stare in esso.